13 commenti

ETERNI RITORNI (pensando a Nietzsche…)

ETERNI RITORNI (pensando a Nietzsche…)

Il risveglio dall’oblio
scuote la mia anima.
Paure, ricordi, speranze.
Un bacio in riva al mare,
un temporale, un bimbo.
Come un’araba fenice
rinasco dalle mie ceneri.
Corsi e ricorsi.
Alla perenne ricerca della felicità.

di Giovanna Amoroso

 

 

Annunci

13 commenti su “ETERNI RITORNI (pensando a Nietzsche…)

  1. Però F.W. Nietzsche non aspirava alla felicità: era difatti un demolitore di idoli, idoli che gettava in pasto all’oblio 😉 Corsi e ricorsi sì, fa pensare a quell’eterno ritorno nicciano, all’ontologia circolare che si poggia su un sistema finito, con un tempo infinito, per cui ogni combinazione può ripetersi infinite volte, in maniera uguale. Ma non ti annoio ulteriormente con la filosofia nicciana. 😉 D’altro canto ci ho scritto persino un romanzo. ^_^

    Bacione, cara Giò

    beppe

    • @Beppe

      Caro amico,

      ammiro la tua grande conoscenza sulla filosofia nicciana. Io mi ci sto avvicinando poco per volta, e la trovo estremamente attuale.

      Bacione ricambiato!

      • Cara Giò,

        be’, non sono solo ferrato sulla filosofia nicciana. Lo dico solo perché non si pensi che sia un nicciano convinto. Condivido molte idee di Nietzsche, ma non tutte. Non dormirei quattro ore o meno al giorno, così come fanno le aquile, e come faceva il filosofo, che, alla fine, ha dato i primi segni di pazzia proprio a Torino, dove vivo.

        La filosofia nicciana è più che mai attuale: in molti ritengono, non a torto, che sia stato l’iniziatore della psicologia moderna. In ogni caso, leggere Nietzsche apre la mente, purché non si dimentichino i tanti altri filosofi del passato e quelli recenti.

        Bacione e dolce serata

        beppe

  2. Felice di rileggerti sul blog Giovanna. Una bella poesia accompagnata da una buona canzone. Bentornata, spero di rileggerti più frequentemente 🙂
    Toni

  3. La poesia è continua ricerca, interiore (di significati) ed estetica (di stile espressivo).
    E così ci fai passare dagli affascinanti temi filosofici nicciani a quelli letterari proustiani, grazie alla tua personale “Recherche”.
    Leggere nel commento precedente che ti è tornata la voglia di scrivere, dà gioia a chi ti segue con interesse e affetto.
    Un caro saluto e un bacione.

  4. Un bacio in riva al mare,
    un temporale, un bimbo.

    Una vostra poesia, mia signora, vale più di mille desideri.
    Molti auguri per uno splendido anno.
    Che sia sereno…

    Cordalità

  5. Ogni istante è presente in una rinascita che ha il sapore dell’eterno.
    Buongiorno mia signora.

  6. Un mago, al crepuscolo, lascia l’immagine del tempo dentro gli occhi dell’infinito.
    Buongiorno milady

    • @Milord

      Grazie per il pensiero. “Latitante”, ma presente.

      Buona estate!

      • Presente? Presente, adesso.
        Nessuno è presente anche se presente.
        Nessuno ascolta più le parole del mare o il suono del vento.
        Un pistacchio vola e atterra nel seno di lei. Nessuno si accorge, al bar. Lei e lui. Ultimo tram perduto oltre le antiche strade di un molo, la sua alba, il vento e un bar.

        Se il mondo si fermasse, nulla sarebbe più fermo di quel mondo.
        Oltre le dune.
        Buona estate a voi, milady

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: