24 commenti

ANIMA DANNATA – QUINTO CAPITOLO

ANIMA DANNATA

di Giovanna Amoroso

V CAPITOLO

.

Oddio… c’e il mio nome stampato sul libro! Esclamai con stupore e incredulità. Non poteva essere. Era proprio il mio nome e cognome: Simone Monteforte.

Continuai a leggere con inquietudine. Iniziavo a sentirmi come osservato da un’oscura presenza…

PAG. 127

Al suo arrivo al castello l’accoglienza non fu delle migliori. La sua nota fama di puttana, l’aveva preceduta. Tutti in paese sapevano qual era il suo mestiere abituale.

Il maniero dei Monteforte era un edificio lugubre e sinistro. Arroccato ai confini del paese di Manciano, in un desolato angolo di terra ai confini del bosco, dominava l’intera zona. Molte le leggende su quel luogo. Abitato da lupi, civette, e chissà quali altre creature inquietanti.

Le altre domestiche guardavano la nuova arrivata con sospetto e superiorità. Non perdevano occasione per criticarla.

Sapevano che era l’amante di Egidio. Il pettegolezzo era sulla bocca di tutti. Margherita, la cuoca, li aveva sorpresi una sera in cantina, in pieno amplesso amoroso. Sdraiati sul pavimento, i loro corpi nudi e avvinghiati si contorcevano di piacere. I loro gemiti sibillini rimbombavano all’interno della cantina, da sembrar suoni demoniaci.

A Lucrezia non importava l’opinione degli altri. Sapeva che non sarebbe restata a lungo a marcire in quella fetida cucina. Giusto il tempo di organizzare la sua vendetta.

Il Conte Monteforte era una figura schiva e inquietante. Usciva raramente dal castello. Spesso stava intere settimane rinchiuso nella sua stanza. Nessun domestico lo poteva avvicinare. Solo Egidio, il suo maggiordomo personale, gli stava sempre accanto.

Circolavano tante storie spaventose sull’identità del Conte.

Nessuno conosceva di preciso la sua età. Era vecchissimo. Alcuni giuravano che avesse più di duecento anni…

Altri sostenevano, addirittura, che il nobile fosse Lucifero in persona.

Lucrezia sapeva che sua madre era stata l’amante del Conte. Lo sapevano tutti. In paese la donna era stata soprannominata, appunto, “la Contessa” per via della sua relazione con il nobile. Si vociferava anche sulla misteriosa paternità della figlia. C’era il sospetto che nelle vene della fanciulla ci fosse sangue blu.

Finalmente arrivò il giorno del sospirato incontro…

 

CONTINUA NELL’ E-BOOK ROSE ROSSO SANGUE:

ROSE_3

 

Per acquistare l’e-book a soli 0,99 € clicca qui:

http://www.epubblica.com/ebook/rose-rosso-sangue-65.aspx

 

eBook ( ePub,Mobi,PDF )

24 pagine Adobe Digital Edition
ISBN 9788897849506

Categorie: Erotico, Fantasy

 

Annunci

24 commenti su “ANIMA DANNATA – QUINTO CAPITOLO

  1. Un intreccio che intriga sempre di più. Sbrigati a darci novità…non sto più nella pelle.
    Scrivi meravigliosamente cara e lo dico con il cuore. Bacioni. Gio

  2. E così finalmente il luciferino Conte si scopre e non solo in senso letterale.

    Che Simone sia un erede o discendente del Conte?

    Mi sa che dovrò attendere il prossimo capitolo per saperlo di preciso, anche se qualcosa la sospetto. 😉

    Bacioni e dolce serata, cara Giovanna

    beppe

    • Ebbene sì, Beppe!
      Al caro Simone stanno per accaderne di tutti i colori. Sopratutto sta per arrivargli addosso un'”ingrombrante” eredità…

      Ancora tre o quattro capitoli al massimo e la storia volgerà al termine.

      Sogni d’oro caro Beppe (mi raccomando stai attento al fantasma di Lucrezia: da fonti non ufficiali è trapelato che è stata avvistata nel parco del Valentino… occhio!!!

      • Cara Giò,

        che gliene stessero per capitare di tutti i colori (di tutte le sfumature rosso sangue ^__^) era intuibile.

        Adesso però voglio leggerla nero su bianca l’eredità di cui mi accenni, anche se un po’ immagino: altrimenti che critico sarei. ^__*

        In così poco tempo hai intenzione di svolgere il tutto? Solo 3 o 4 capitoli ancora? Sei sicura? Pensavo volessi scrivere un racconto lungo, o romanzo breve, come sto già facendo io per Il disegno del Diavolo, che oggi arriverà alla sua quinta puntata.

        Io non credo ai fantasmi. Ma in ogni caso se è il fantasma di Lucrezia posso sempre sperare di metterlo sotto, il fantasma, mica Lucrezia. 😉

        Bacioni

        beppe

      • @ BEPPE

        Piccola anteprima: nei prossimi capitoli Lucrezia si trasformerà da carnefice in vittima!
        La “bella e dannata” fanciulla purtroppo sarà vittima di uno stupro… di più non posso svelare!

        E per quanto riguarda la lunghezza del testo, che dire… L’importante è la qualità, mica la quantità!!!

        Bacioni e dolce notte

  3. Indiscutibilmente un quadro “inquietante”. Non vorremmo, mai, essere nei panni del Conte, anche perchè, come potrete notare, mia Signora, dal filmato che Vi allego, non sempre sono rose e fiori.

    Abbiate le nostre cordialità.

  4. Ogni volta che leggo le nuove puntate non vorrei che finissero, mi coinvolgono veramente, sarà perchè ho sempre amato i misteri.

    Hai ragione sul tuo commento, l’amore vero quando manca è come se mancasse una parte del nostro corpo, specialmente se si è gia provato.
    Un grosso abbraccio e un bacino.
    Che sia dolce la tua notte.
    Mel

  5. Buona domenica, Giò.
    Gradisco ancor di più proseguire in questo “thriller” che non si dilunga in tanti “giri inutili” e va dritto a “colpire” il lettore
    Vale la pena attendere…
    Gina

    • @SONO QUI

      Il tuo complimento mi fa particolarmente piacere. personalmente detesto i racconti che si dilungano troppo stancando il lettore. Meglio i “niente fronzoli”, dove l’azione prevale su tutto!

      A presto Gina!

  6. Ho letto con interesse il tuo capitolo: interessante, lo definirei…
    Grazie del passaggio, mi ha fayyo piacere conoscerti…
    Ros

  7. Carissima Giò, sei veramente brava: il tuo racconto suscita ansia e aspettative. Il linguaccio è perfetto.
    Un bacione*

  8. Come hanno già sottolineato gli altri commentatori, un capitolo di passaggio, necessario a preparare il terreno a nuovi eventi e sviluppi, che si avvertono imminenti e succulenti…
    Aspettiamo che l’abile cuoca della parola scritta ce li cucini, saporiti e piccanti, con sapienza.

  9. I complimenti sono tutti meritati, credimi 🙂

  10. Davvero vuoi farci soffrire.
    Bricole di racconto a chi vorrebbe divorarlo in un boccone !

  11. Cara Giovanna, passo a lasciarti un salutone con affetto. Buon Fine settimana Gio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: