19 commenti

ANIMA DANNATA – TERZO CAPITOLO

ANIMA DANNATA

di Giovanna Amoroso

III CAPITOLO

 

Ero così concentrato nella lettura del libro, che avevo completamente dimenticato il mio appuntamento con Rossella.

Quando alle sedici in punto suonò il citofono, caddi improvvisamente dalle nuvole.

Posai immediatamente il volume sul tavolo e mi precipitai ad aprire la porta.

Rossella indossava un seducente tubino nero. Sapeva che impazzivo per quel genere di mise. L’abito evidenziava le sue generose forme. Ampia scollatura e fianchi aderenti.

« Ciao tesoro…» esclamò con voce languida, appena spalancai la porta.

« Ciao Rossella… accomodati» risposi con l’aria stralunata.

I nostri roventi incontri pomeridiani erano diventati una piacevole abitudine. Sesso sfrenato senza inutili complicazioni sentimentali. La situazione stava bene a entrambi. Né lei, e ancor meno io, eravamo interessati a intraprendere una relazione seria.

Rossella lavorava come barista in un pub vicino a casa mia. Iniziava il turno alle ore 19. Così, ogni tanto passava prima da me per divertirsi un po’.

« Simone… che faccia strana! Non sei felice di vedermi?»

«Ma che domande fai… sono solo un po’ stanco! Non ti preoccupare, appena mi infilo nel letto con te… divento un leone!» risposi deciso.

A quel punto Rossella notò il libro sul tavolo.

«Leggende inquietanti della Maremma toscana? Ma che cavolate stai leggendo amore mio…» mi sussurrò nell’orecchio, mentre le sue mani sbottonavano con rapidità i miei pantaloni.

Non risposi alla sua domanda. Feci finta di nulla. Per un po’ potevo anche smettere di pensare a Lucrezia e godermi a pieno la procace Rossella.

Iniziai a spogliarla come una furia. Era una donna veramente bella. Occhi da cerbiatta e corpo statuario. Tolto il tubino nero… rimasi senza fiato! Indossava un body di pizzo nero con sexy aperture all’altezza del seno, del pube e del fondoschiena. Era veramente irresistibile con addosso quell’indumento.

«Ti piace la mia sorpresina… Tesoro? Ho comprato questo body apposta per te…» esclamò con malizia.

Il mio membro visibilmente eccitato fu la più esplicita delle risposte.

Facemmo l’amore per tutto il pomeriggio. Quando Rossella si congedò dal mio letto, ero così stanco che sprofondai immediatamente fra le braccia di Morfeo, dimenticandomi del libro, di Lucrezia e dei vampiri… di tutti quei presagi oscuri che entravano sempre più inevitabilmente nella mia esistenza.

CONTINUA…

FINE TERZO CAPITOLO

Annunci

19 commenti su “ANIMA DANNATA – TERZO CAPITOLO

  1. Bravissima, Un po di Eros da quel tocco di realismo necessario. Mille complimenti sinceri.
    Ciao Giovanna

  2. Lettura sempre avvincente, e questa volta per giunta piuttosto eccitante…!
    Notavo, anche nel capitolo precedente, la tua capacità di “stare dentro un genere letterario” senza perdere in autenticità e originalità.
    Sempre brava!

  3. @ FRANZ

    Grazie di cuore amico mio!

    Baci

  4. Mi piace veramente tanto.
    E una parentesi erotica si inserisce alla perfezione nel romanzo.
    Un bacio*

  5. E’ coinvolgente questa storia, ho letto tutto prima di commentare, amo i misteri.
    L’Alto Adige e più vicino a te, potresti andarci magari per rilassarti un pò.
    Un grosso abbraccio Giovanna.

  6. Diciamo che ci ha dentro, come un leone, il nostro Simone con Rossella. 😉 Nonostante le paturnie che gl’hanno cominciato a invadere l’anima per colpa di Lucrezia. Peccato che donne come Rossella esistano solo nella fantasia letteraria. Ma forse è un bene che sia così.

    Sì, ma adesso io voglio vedere Simone che si fa la Vampira Lucrezia, o anche viceversa, purché lo facciano. 😀

    bacione e buona serata

    beppe

  7. Sto seguendo con vero interesse questi mini episodi, tramite le mail. Aspetto con ansia il seguito. Intanto buon ferragosto Giovanna. ^_^

  8. Continuo a leggere i tuoi capitoli, ma la voglia di leggerlo tutto d’un fiato cresce !

  9. Un battesimo d’amore stupendo, non tutte le donne il primo approccio lo provano come il tuo, anzi…
    Buona notte Giò, ti abbraccio come sempre.

    • @ ROMANTICDREAMER

      Caro Mel,

      grazie della visita, però… hai commentato in “Anima dannata III” la mia poesia “Battesimo d’amore”!
      Tieni presente che la scrittura rappresenta per me un’universo parallelo di fantasia, dove i sogni “sembrano” realtà. Non scrivo mai nulla di autobiografico.

      Serena giornata

  10. In ogni storia che si rispetti, l’eros, è la ciliegina sulla torta
    La Tua ciliegina, appaga con delizia
    Un abbraccio
    Gina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: